La rosa dei venti
Un viaggio in bicicletta

Torna alla Intro delle Vie del Sale

 

Anelli Vie antiche / commerciali Vie Religiose Vie oggi
Alta Via della Valle Staffora La Via della Bocchetta La Via degli Abati Alta Via dei Monti Liguri
Anello della Valle Borbera e Spinti Via di Genova in Val Trebbia o Caminus Januae La Via degli Abati, Pellegrini ed Eremiti in Oltrepò Pavese La via del mare
Anello delle Quattro Province Via di Genova in Valle d'Aveto La Via di San Colombano La via del sale
  Via dell'Olio o Via di Genova in Val Nure La Via Francigena / Romea Sentiero Europeo E7
  Le Vie Patraniche - La Via dei Malaspina La Via di Sigerico variante Valle Staffora Sentiero Europeo E1
  Via del Gifalco Cammino di Sant'Agostino La via Longa 1
  La Via dei Feudi Imperiali, La Via della Salata La Via Micaelica La via Longa 2 - da Bobbio a Velleia
  La Via Julia Augusta - Via Aemilia Scauri La Via Romea via Val Trebbia - Chiavari Grande Escursione Appenninica
  Vie dell'Oltregiogo - La Via Canellona - La Via di Santa Limbania - La Via del Sassello

Alta Via dei Parchi

  Le Vie di Marcarolo    
  La Via Postumia   Sentiero Italia
  La Via di Annibale    
  La Via dei Longobardi - La Via del Barbarossa    
  Altre Vie del Sale    

 

La via del sale

(qui potrai acquistare la guida - Oltre I Sentieri - Le Vie del Sale e del Mare)

 

Prevediamo anche la opzione di un trasporto bagagli e/o biciclette. Basta contattarci per avere un preventivo. Vedi qui

 

Anche questa via è quella segnalata e certificata. La via segnata parte da Varzi ed arriva alle Capanne di Cosola (vedi anche le altre Vie del Sale). Con l'aggiunta deli segnavia "VM"), si conforma una via completa che si collega alla Via del Mare che, proveniente da Tortona, arriva a Portofino. Con la guida prodotta e in vendita abbiamo inserito il il tratto da Voghera a Varzi che attraversa le colline adiacenti la Valle Staffora, recuperando i luoghi importanti ed antichi della Pieve di San Zaccaria, L'Eremo di Sant'Alberto e il Castello di Oramala. Il percorso poi scende a Varzi.

Scoprendo sulle tante riviste che parlano della Via del Sale si può iniziare a descriverla facendo una prima considerazione: in realtà non esiste una unica Via del Sale, nè dal territorio Pavese né da altro territorio a raggiungere il mare. In effetti se guardiamo una cartina geografica stradale ci accorgiamo che sono molte le grandi vie stradali che collegano la pianura padana, attraversando l’appennino, alla costa ligure. Un bellissimo libro di Fabrizio Capecchi “Le  vie del sale” ci può dare una mano a capire e visualizzare le strade per il mare, nomi come Passo del Turchino, la Bocchetta, i Giovi la Scoffera, la Crocetta, sono ancora famosi e si possono percorrere con le auto, ma allora erano le strade più brevi che portavano al mare.
Nel mio piccolo si sono aggiunti parecchi anni di MTB ed escursioni sui sentieri ed i crinali dell’Appenino, ed anche qui ci siamo accorti che ci sono molti passaggi per raggiungere il mare, ma un crinale fra tutti risulta alla fine un asse fondamentale di comunicazione: il percorso che dal monte Boglelio passa dal Monte Chiappo, poi al Monte Antola ed infine al Monte Lavagnola, e quello che era per i nostri avi una espressione della vita di tutti i giorni, fatta di lunghe e faticose camminate, spesso sotto le intemperie, a fianco dei propri muli, costretti a difendere il proprio carico vitale dai briganti e dai contrabbandieri, ora è diventato un bellissimo passatempo. Un'altra strada porta in Val Borbera verso la Val Vobbia, tanto che ancora oggi quel valico tra le due valli mantiene il nome di Valico di Costa Salata. Questo percorso partiva dalla Val Curone, ma anche dalla Val Staffora, saalendo da Bagnaria portava a San Sebastiano Curone, Dernice, recuperando la Val Borbera.
Su questi crinali gli amanti del trekking, della mountain bike, escursionisti cavallo ma anche gli escursionisti occasionali, possono ammirare panorami da mozzafiato, vegetazione rigogliosa e tutto questo per tantissimo tempo visto che si cammina, quasi sempre, fuori dal bosco con lo sguardo rivolto sia alla pianura padana alle nostre spalle, sia verso il mare che già dal Monte Ebro, se il cielo lo permette, ci manda i bagliori del suo luccichio.
Ma torniamo al sale, che per molti di noi porta alla mente un elemento base della cucina, che troviamo oggi in qualsiasi supermercato, ma molto tempo fà e soprattutto nel medioevo, il sale era considerato un elemento prezioso e assolutamente indispensabile per l’alimentazione e la conservazione degli alimenti, qualcosa che cambiò radicalmente la vita di tutti i giorni, e questi crinali e/o vie di comunicazione, erano considerate delle grandi vie di commercio tra gli abitanti della pianura e quelli liguri. Se torniamo ancora per un poco alla nostra cartina geografica ed in particolare all’Oltrepò Pavese  possiamo con sicurezza affermare che la Valle Staffora e la Val Curone e così via attraverso la Val Borbera e la Valle Trebbia, erano utilizzate allo scopo e, prendendole ad esempio di molte altre, con l’avvento della tecnologia, delle strade asfaltate, di nuovi ponti, della ferrovia, decadde tutta la importanza della rete di sentieri e mulattiere adibite allo scopo, ma non solo, con l’avvento dei nuovi metodi per conservare gli alimenti, decadde anche quasi tutta la importanza di questo bene prezioso. Il sale ha avuto alti e bassi nella storia dell’uomo; si dice che i primitivi non avessero bisogno di sale perché le carni ne erano gia’ provviste poi, con la bollitura dei cibi e dell’aggiunta nella diete alimentari di cibi vegetali,  si è dovuto recuperare questo bene prezioso. 
Sicuramente le vie del sale erano a ridosso dei fiumi e dei torrenti, poi ci si è portati anche sui crinali e queste grandi Vie radunavano una infinità di gente di rango e cultura diversi tra loro, ma tutti su quei sentieri, attraversando questi luoghi, ed ognuno per il suo scopo: i commercianti che attraversarono questi luoghi, per scambiare merci e sale, come ricordato materia prima di importanza fondamentale e vitale,  i briganti per impossessarsi dei preziosi carichi,  i pellegrini  che attraverso i vari luoghi di culto si portavano dalla pianura alle Abbazie tra le quali la più importante è quella di San Colombano a Bobbio, e ne possiamo testimoniare ancora oggi la bellezza del luoghi rimasti in piedi nel tempo, ma anche attraverso i libri, ed anche i manoscritti ritrovati, che ci regalano la storia di tanti luoghi di pellegrinaggio.
L’epoca da ricordare è senza dubbio alla metà del dodicesimo secolo, quando vennero stipulati accordi con i Malaspina (nelle quattro province molti castelli, residenza, torri ecc. erano chiamate con il nome di questo casato), così al pagamento di un pedaggio, si riceveva protezione, ma si trovavano anche molti luoghi di sosta e riparo per la notte, come rifugi, xenodochi, piccole chiese. Oggi alcuni di questi luoghi sono stati recuperati ed altri sono ancora in rovina, mentre di altri è rimasto il ricordo tramandato dalle genti.  Non possiamo poi dimenticare i  muli carichi di merci, di uomini sotto grandi cappelli e pastrani che con i loro bastoni tracciavano queste vie, oggi sostituiti dai mezzi moderni, che accompagnarono l’uomo lungo le vie del sale, componendo come in un puzzle la rete dei percorsi di unione alle vie del Sale.

 

Il percorso porta fino al Piano della Mora perchè è qui che incontra la Via del Mare che proviene da Tortona.

La possibilità di partire da Pavia include anche due itinerari segnalati che sono la Via dei Malaspina e La Via degli Abati

La guida include anche la Via del Mare proveniente da Tortona e si raccorda al Piano della Mora

qui il collegamento ai dati

 

Una breve descrizione

Accesso stradale Voghera

Meteo Voghera

Altimetria completa TRK

Altimetria completa MTB

La Mappa Digitale dove puoi visualizzare il percorso

I paesi delle Valli Curone, Grue e Ossona

I paesi d'Oltrepò Pavese

I paesi del Genovese

Le tappe

Distanze, Tempi, dati

Tracce di Raccordo tra la Via del Mare proveniente da Tortona

Varianti

Ricettività

Tutti i video

 

Presentazione Via del Mare su Tele Pavia - Linea "Tivvù Estate"

Come preparare una traversata: allenamento, tecnica con la MTB, strumentazione, abbigliamento, mappe di riferimento.

 

 

 

 

Video Presentazione Percorso

 

 

Le tappe
I luoghi
Altimetria
Video
prima tappa da Voghera a Retorbido Voghera, Codevilla, Retorbido
seconda, tappa da Retorbido alla Pieve di San Zaccaria Retorbido, Garlassolo, Murisasco, Gomo, Pieve di San Zaccaria
terza tappa, dalla Pieve di San Zaccaria alla Abbazia di Sant'Alberto Pieve di San Zaccaria, Cerreto Inferoriore, Cerreto Superiore, Montegarzano, Monte Lumello, Lumello, Pizzocorno, Abbazia di Sant'Alberto
quarta tappa dalla Abbazia di Sant'Alberto a Varzi Abbazia di Sant'Alberto, Oramala, Celletta, Varzi
quinta tappa, Varzi a Castellaro Varzi, Monteforte, Castellaro
sesta tappa, da Castellaro al Piano della Mora Castellaro, Rifugio di Piano della Mora

La Via del Mare da Voghera al Piano della Mora, raccordo con la Via del Mare proveniente da Tortona
TRK MTB   TRK km MTB Km Tappe TRK km Tappe MTB km Tempi TRK Tempi MTB Sentiero Km salita TRK metri salita MTB metri discesa TRK metri discesa MTB metri
1   Voghera, Retorbido 9,2 9,2     2h 1 0 55 55 0 0
2   Retorbido, Pieve di San Zaccaria 12,8 12,8 22 22 3h 30' 2h 15' 8,9 675 675 600 600
3   Pieve di San Zaccaria, Abbazia di Sant'Alberto 12,7       3h 30'   9,5 950   495  
  3 Pieve di San Zaccaria, Abbazia di Sant'Alberto   13,4       2h 30' 6,3   970   515
4   Abbazia di Sant'Alberto, Varzi 11,4 11,4 24,1 24,8 3 1h 15' 4,9 320 320 595 595
5   Varzi, Castellaro 6,4       2   4,3 490   140  
6   Castellaro, Rifugio di Piano della Mora 4   10,4   3   4 640   58  
      56,5 46,8     17 7   3130 2020 1888 1710

Tracce Parziali di raccordo con la Via del Mare pavese TRK km MTB Km Tempi TRK Tempi MTB Sentiero Km salita TRK metri salita MTB metri discesa TRK metri discesa MTB metri
Piano delle Mora, Capanne di Cosola 10,6 10,6 3h 30' 2h 30' 10,6 535 535 385 385
Selvapiana Piano della Mora 4,2   1h 30'   4,2 570 570 0 0

TRK MTB Variante Varianti da Voghera al Piano della Mora TRK km MTB Km Sentiero Km salita TRK metri salita MTB metri discesa TRK metri discesa MTB metri
  5 1 Varzi, Castellaro   8,1 0,5 545 545 195 195
  5 2 Varzi, Nivione, San Michele, Castellaro   8,2 1,7 515 515 165 165
  5 3 Varzi, Nivione, Braia di Cella, Castellaro   6,7 0,6 420 420 70 70
  6 1 Castellaro, Cella di Varzi   2 0 205 205 105 105
  6 2 Castellaro, Cignolo, Santuario della Madonna del Bocco, Rifugio Azzaretti   7,5 5,5 770 770 200 200

Ricettività lungo la Via del Sale

Tipologia Nome Azienda nome indirizzo Comune Appartenza Telefono 1
Agriturismo La Duronetta Strada Gualdana, 15 Voghera 0383 642287
Agriturismo La Scortia Strada Scortica Voghera 0383 364971
Albergo RALLYE VIA TORTONA 51 Voghera 0383  45321
Albergo RANCH VIA MORATO 18 Voghera 0383  364631
Agriturismo FERRARI Frazione Mondondone Codevilla 0383  73686
Bed and Breakfast HOME SWEET HOME VIA GARLAZZOLO 22 Codevilla 0383  73647
Bed and Breakfast Home Sweet Home Località Garlassolo, 22 Codevilla 0383 73647
Agriturismo MONTELIO VIA D. MAZZA 1 Codevilla 0383  373090
Agriturismo TENUTA TATONA Località Gazzero Codevilla 338 8803188
Agriturismo BAZZALI Frazione Cerreto Superiore N. 5 Godiasco 0383  940301
Agriturismo Collina Cerreto Località Cerreto Sup., 5 Godiasco 0383 940301
Agriturismo BIRILLI FABIO Località SANT' ALBERTO DI BUTRIO Ponte Nizza 0383  541899
Ristorante La Castagnaccia Frazione Trebbiano Ponte Nizza 0383 59120
Ristorante La Pineta Località Pizzocorno, 13 Ponte Nizza 0383 542169
Agriturismo LA SCUOLETTA Località S.Alberto, 12 Ponte Nizza 0383  541899
Agriturismo LUCCHELLI FRANCESCO Località LUMELLO 1 Ponte Nizza 0383  59446
Ristorante Marinella Via Prendomino, 40 Ponte Nizza 0383 59121
Bed and Breakfast B&B CORTE MATRIOSKA VIA CASCINA BUSCOFA' 6 Rivanazzano Terme 0383/944236
Agriturismo CA' DU RE Frazione Chiusani N. 35 Rocca Susella 0383  944200
Rifugio Cima Monte Chiappo Località Cima Monte Chiappo Santa Margherita di Staffora 0383 364869
Albergo DELL'ARMA' LOC. PIAN DELL'ARMA' Santa Margherita di Staffora 0383  551671
Ristorante Poggio Località Pian del Poggio Santa Margherita di Staffora 0383 551673
Ristorante Seggiovia Loc. Pian del Poggio Località Pian del Poggio Santa Margherita di Staffora 0383 551925
Seggiovia Seggiovia Loc. Pian del Poggio Loc. Pian del Poggio   0383551827
Albergo Nobile Frazione S. Alberto, 1 Ponte Nizza 0383 542170
Ristorante Nobile Frazione S. Alberto, 1 Ponte Nizza 0383 542170
Ristorante Bar La merenderia di Rò Frazione S. Alberto, 1 Ponte Nizza 0383541894
Ristorante Osteria Frasche Via Nizza Casa Minchino, 33 Ponte Nizza 0383 59189
Ristorante Osteria La Piola Località Casa Minchino, 33 Ponte Nizza 0383 59216
Albergo SANT'ALBERTO LOC. SANT' ALBERTO DI BUTRIO Ponte Nizza 0383  542140
Ristorante Caffè del Centro Via di Dentro, 9 Varzi 3312913603
Ristorante Corona Piazza Fiera, 19 Varzi 0383 52043
Albergo CORONA DA ANDREA PIAZZA FIERA 19 Varzi 0383  52043
Ristorante Ginestrella Località Cella, 32 Varzi 0383 52150
Bed and Breakfast La locanda di Varzi Piazza della fiera, 1 Varzi 3355312481
Agriturismo LA FUGA CASCINA CAGNANO Varzi 0383  545382
Affittacamere LA LOCANDA PIAZZA DELLA FIERA 1 Varzi 0383  53050
Agriturismo LA SORGENTE VIA GENERALE MARETTI 6 Varzi 0383  53295
Albergo PRIMULA BIANCA Frazione  CASTELLARO 30 Varzi 0383  52160
Ristorante Primula Bianca Frazione Castellaro, 30 Varzi 0383 52160